IOThings Rome 2019

IOThings Rome 2019 Roma

Quando parlo di digital transformation, ad imprenditori o a dirigenti pubblici, non riesco mai a dimenticare dimenticare quanto cruciale sia il ruolo dello Stato. E dicendo Stato mi riferisco esplicitamente a tre livelli: all’indirizzo politico, alle amministrazioni centrali, e infine a quelli che Michael Lipsky chiama street-level bureaucrats, quei punti terminali con cui cittadini e imprese si scontrano ogni giorno.

Lo Stato ha il preciso dovere di rimuovere ostacoli e inerzie e di costruire le condizioni migliori perché l’innovazione avvenga, intervenendo a risolvere gli scenari di fallimento di mercato. «Lo Stato è un partner fondamentale del settore privato, e spesso un partner più audace, disposto a prendersi rischi che le imprese non si prendono.», scriveva Mariana Mazzucato già nel 2014.

Ne ho parlato introducendo il panel sulla Digital Transformation, che ho poi presieduto, ad IOTHINGS Rome, evento di rilievo ormai internazionale nato dalla visionarietà di Gianluigi Ferri, CEO Innovability, totalmente dedicato all’IoT e alla emergente Digital Transformation of Things.